RESOCONTO ATTIVITà 2017

Nell’anno 2017 la Fondazione Carlo Gajani ha svolto le seguenti attività:

  • Con una mostra di fotografie di Sonia Lenzi dal titolo “Prendimi a vivere con te”, insieme ad un anteprima del lavoro della vincitrice del Premio Carlo Gajani 2016 (3ª edizione) Anna Messere, con un progetto fotografico svolto a Bordeaux, Francia, dal titolo “La dune du Pilat”, la Fondazione ha partecipato ad ArtCity 2017;
  • In collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Bologna, presso l’Aula Magna della medesima, la Fondazione ha organizzato una mostra dell’intera serie delle acqueforti di Carlo Gajani (21 marzo – 7 aprile 2017). Durante la mostra, è stato presentato dal critico Renato Barilli il volume “Carlo Gajani, La pittura”, edito per la Fondazione Carlo Gajani da ZelEdzionì, Treviso, alla fine del 2016.
  • Dal 15 al 30 settembre 2017 la Fondazione ha ospitato una mostra fotografica di Alessandro Gui dal titolo “Omaggio a Hopper e divagazioni”.
  • In occasione della Festa della Storia 2017 la Fondazione ha ospitato presso la propria sede due eventi: una mostra a cura di Luca Monaco di fotografie inedite realizzate da Carlo Gajani per le strade di Bologna durante le manifestazioni studentesche nel settembre 1977, il 26 ottobre 2017, e un dibattito il giorno seguente su “Il movimento del ’77” tra Luca Alessandrini dell’Istituto F. Parri di Bologna, Roberto De Angelis dell’Università di Roma-La Sapienza, e Antonio Canovi, storico e membro della Fondazione, e con la partecipazione di moltissimi giovani.
  • Nell’ultima settimana di Ottobre 2017, negli spazi del Castello di Levizzano (Modena), e nell’ambito dell’annuale manifestazione di FotoArt, la Fondazione ha esposto una serie di fotografie di Carlo Gajani.
  • A Ottobre 2017 il Premio Carlo Gajani, 4ª edizione, è stato attribuito a F. Zoe Paterniani, diplomata alla Fondazione Fotografia di Modena e con laurea specialistica presso l’Università di Bologna, per un progetto da svolgersi a Cuba.
  • Nel corso del 2017 , la Fondazione ha partecipato sia presso la propria sede, sia in altre sedi alla presentazione di libri da lei editi (_Apollo 11_,Roma; Feltrinelli, Bologna; Sede della Fondazione, Bologna)
  • Nel corso del 2017, la Fondazione ha commissionato la ricognizione sulle diverse tipologie di materiali (opere grafiche, opere pittoriche, manifesti, fotografie, documentazione) che costituiscono l'Archivio di Carlo Gajani allo scopo di far redigere un inventario descrittivo dello stesso secondo i criteri necessari per la sua pubblicazione nel portale “archIVI” nell'ambito del progetto “Una città per gli Archivi” promosso dalla Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna.
  • La Fondazione è stata aperta alla visita guidata di gruppi e di privati che ne hanno fatto richiesta.